[Fanfic] Equestria The Seas - Il prisma della sindrome

Le fiction ed i racconti della community!

[Fanfic] Equestria The Seas - Il prisma della sindrome

Messaggioda sirocco888 » 29/04/2016, 20:14


by sirocco888

__________
Le scorrerie nei mari portano grandi tesori ai pirati delle terre Equestri.
C'è chi aspira ad avere un maggior controllo marittimo, c'è chi si arricchisce per tentare di scappare dal proprio passato.
C'è invece chi moralmente non digerisce, e subisce e fa subire chi realmente non ha mai avuto colpe.
Può il passato di qualcuno pesare così tanto da far cambiare radicalmente il presente stesso?

__________
Il racconto si svolge qualche secolo prima degli avvenimenti della serie ( prima del ritorno di Nightmare Moon).

Prologo - Notte di fuoco
Capitolo 1 - La puledra bianca
Capitolo 2 - Nave in vista
Capitolo 3 - Invito
Capitolo 4 - Regnante
Capitolo 5 - Il vento che ricorda
Capitolo 6 - Pegaso chiaro, pegaso scuro
Capitolo 7 - Polvere nera
Capitolo 8 - La mela e il pugnale
Capitolo 9 - Il giorno dei Fratelli
Epilogo - Piuma
__________

Spin-off - Il Mare Sopra
__________


AVVISI PRE-LETTURA
Il racconto contiene scene di lotta, combattimenti, linguaggio parzialmente scurrile, violenza moderata,
uso moderato della parola "sangue", e brevi scene potenzialmente inquietanti per un pubblico sensibile.
Pertanto la lettura è consigliata ad un pubblico maturo.
Se decidete di leggerla, allora spero vivamente che vi piaccia.

AVVISI POST-LETTURA
Vi ricordo di usare il tag "spoiler" se citate, descrivete o volete commentare parti del racconto.
Questa è la mia prima Fanfiction e sono aperto a qualsiasi tipo di critica costruttiva e oggettiva.
Siate liberi di scrivere le vostre considerazioni.

RINGRAZIAMENTI
Ringrazio Sir.Don per aver accettato di offrirsi come beta reader e per avermi proposto delle piccole migliorie.


Per il resto, non mi resta che darvi un sonoro ENJOY! :D
Ultima modifica di sirocco888 il 09/11/2016, 16:28, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
sirocco888
Ursa Major
Ursa Major
 
Status: Offline
Messaggi: 783
Iscritto il: 03/06/2013, 20:44
Località: Bari
Pony preferito: Tutti
Sesso: Maschio

Re: [Fanfic] Equestria The Seas - Il prisma della sindrome

Messaggioda Jakrat » 09/05/2016, 0:43

Una storia molto, molto bella. Un ottimo lavoro.

Il tema della pirateria ha da sempre stuzzicato la fantasia dei narratori di ogni sorta.
I motivi sono facili da immaginare: dalla mitica caccia al tesoro (vedi, per esempio, il mistero dell'isola di Oak) alla vita avventurosa che devono aver vissuto, secondo la nostra fantasia (la libertà di navigare in qualsiasi posto alla ricerca di chissà quale manufatto, affrontando pericoli del tipo più vario).
Questa fanfiction, decisamente, rientra in questo secondo caso.

Innanzitutto ho trovato utilissime le note a pie di pagina sparse nei primi capitoli: per chi non mastica molto il linguaggio marittimo, come me ad esempio, si riveleranno sicuramente utili. Per non parlare di come imparare qualcosa di nuovo è sempre utile. :[)

La storia in se è molto semplice, lineare e facile da seguire. Se inizialmente vedevo il far uscire la storia "tutta d'un pezzo" come una mossa poco saggia, mi sono presto reso conto che invece non poteva essere pubblicata in altro modo.
Già, perché la narrazione estremamente scorrevole, la facilità con cui seguiamo gli eventi della ciurma di Sammy rende la lettura dei capitoli come le ciliegie: uno tira l'altro! Persino io, che spesso scordo i nomi, mi sono trovato a leggere tutto senza confondermi o dimenticare qualcosa. :ajsmile2:

Allo stesso modo le descrizioni essenziali di pony e ambienti danno il giusto "input" per immaginarsi bene il tutto, senza mai diventare troppo pesante ne' tantomeno superficiale. Non è affatto facile da trovare questo compromesso, hai fatto un eccellente lavoro. :clopclop:

I personaggi, dato che ne parliamo, sono molto ben caratterizzati: in poche righe abbiamo in mente il suo aspetto e la sua personalità in un modo che non possiamo dimenticare. *_*

Ma la vera chicca, il punto forte di questa fanfiction, è come hai adattato alcuni pirati famosi (Barbanera in primis, lui è praticamente obbligatorio in una storia di pirati! :p) inserendoli nell'universo di FiM, è più di un gradino sopra le decine di fanart che si possono trovare su internet. :flutterboner:
Ho apprezzato molto anche i riferimenti ad alcuni dei personaggi canonici (la stessa protagonista Sam Sparkle, la nascita del clan Shimmer, Applenails, ecc.) ma le citazioni sono quelle che mi sono piaciute di più. B)

Ennesimo pregio della fanfiction è la sua abilità a stare nei limiti del tasso di violenta nonostante il tipo di storia: senza mai andare oltre un livello davvero basso e alla portata di chiunque, riesci a trasmettere tutta l'angoscia e l'orrore che caratterizzano i momenti più "crudi" come la sorte del villaggio di Sĭmmer o la battaglia finale contro Bluefell. :twilimad:

L'unica critica che mi sento di muovere è il finale, che non posso dire di avere ben capito. ò.o
Mi è chiaro il concetto della maledizione della duchessa Cirilya, il ruolo della nave Calypso e l'isola di Marentis, ma non come tutto questo si leghi con il finale. Ovvero: nella ricerca dell'origine di questa pony della sindone Sammy e i suoi compagno vanno in una grotta dove (probabilmente) è stato anche suo fratello, loro sparicono nel nulla e vicino alla loro nave arriva la Calypso.
Forse lo scopo è proprio questo, ma non capisco cosa sia successo al trio di pony: sono stati corrotti dalla maledizione come Bluefell e la sua ciurma? Sono stati cancellati dalla realtà? Sono diventati parte dell'equipaggio della nave fantasma?
Non lo so, abbi pazienza ma ho bisogno di un chiarimento... :hurrdurr:

Tutto questo però non toglie il fatto che si tratta di una gran bella storia, avvincente, ben narrata e mai troppo pesante o scontata.
Insomma, davvero un ottimo lavoro. Complimentoni. :clopclop:
Immagine ImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine
Immagine Immagine
Avatar utente
Jakrat
Ursa Major
Ursa Major
 
Status: Offline
Messaggi: 771
Iscritto il: 03/11/2012, 11:19
Località: Levanto (SP)
Pony preferito: Princess Celestia
Sesso: Maschio

Re: [Fanfic] Equestria The Seas - Il prisma della sindrome

Messaggioda sirocco888 » 09/05/2016, 7:16

Jakrat ha scritto:Una storia molto, molto bella. Un ottimo lavoro.

Il tema della pirateria ha da sempre stuzzicato la fantasia dei narratori di ogni sorta.
I motivi sono facili da immaginare: dalla mitica caccia al tesoro (vedi, per esempio, il mistero dell'isola di Oak) alla vita avventurosa che devono aver vissuto, secondo la nostra fantasia (la libertà di navigare in qualsiasi posto alla ricerca di chissà quale manufatto, affrontando pericoli del tipo più vario).
Questa fanfiction, decisamente, rientra in questo secondo caso.

Innanzitutto ho trovato utilissime le note a pie di pagina sparse nei primi capitoli: per chi non mastica molto il linguaggio marittimo, come me ad esempio, si riveleranno sicuramente utili. Per non parlare di come imparare qualcosa di nuovo è sempre utile. :[)

La storia in se è molto semplice, lineare e facile da seguire. Se inizialmente vedevo il far uscire la storia "tutta d'un pezzo" come una mossa poco saggia, mi sono presto reso conto che invece non poteva essere pubblicata in altro modo.
Già, perché la narrazione estremamente scorrevole, la facilità con cui seguiamo gli eventi della ciurma di Sammy rende la lettura dei capitoli come le ciliegie: uno tira l'altro! Persino io, che spesso scordo i nomi, mi sono trovato a leggere tutto senza confondermi o dimenticare qualcosa. :ajsmile2:

Allo stesso modo le descrizioni essenziali di pony e ambienti danno il giusto "input" per immaginarsi bene il tutto, senza mai diventare troppo pesante ne' tantomeno superficiale. Non è affatto facile da trovare questo compromesso, hai fatto un eccellente lavoro. :clopclop:

I personaggi, dato che ne parliamo, sono molto ben caratterizzati: in poche righe abbiamo in mente il suo aspetto e la sua personalità in un modo che non possiamo dimenticare. *_*

Ma la vera chicca, il punto forte di questa fanfiction, è come hai adattato alcuni pirati famosi (Barbanera in primis, lui è praticamente obbligatorio in una storia di pirati! :p) inserendoli nell'universo di FiM, è più di un gradino sopra le decine di fanart che si possono trovare su internet. :flutterboner:
Ho apprezzato molto anche i riferimenti ad alcuni dei personaggi canonici (la stessa protagonista Sam Sparkle, la nascita del clan Shimmer, Applenails, ecc.) ma le citazioni sono quelle che mi sono piaciute di più. B)

Ennesimo pregio della fanfiction è la sua abilità a stare nei limiti del tasso di violenta nonostante il tipo di storia: senza mai andare oltre un livello davvero basso e alla portata di chiunque, riesci a trasmettere tutta l'angoscia e l'orrore che caratterizzano i momenti più "crudi" come la sorte del villaggio di Sĭmmer o la battaglia finale contro Bluefell. :twilimad:

L'unica critica che mi sento di muovere è il finale, che non posso dire di avere ben capito. ò.o
Mi è chiaro il concetto della maledizione della duchessa Cirilya, il ruolo della nave Calypso e l'isola di Marentis, ma non come tutto questo si leghi con il finale. Ovvero: nella ricerca dell'origine di questa pony della sindone Sammy e i suoi compagno vanno in una grotta dove (probabilmente) è stato anche suo fratello, loro sparicono nel nulla e vicino alla loro nave arriva la Calypso.
Forse lo scopo è proprio questo, ma non capisco cosa sia successo al trio di pony: sono stati corrotti dalla maledizione come Bluefell e la sua ciurma? Sono stati cancellati dalla realtà? Sono diventati parte dell'equipaggio della nave fantasma?
Non lo so, abbi pazienza ma ho bisogno di un chiarimento... :hurrdurr:

Tutto questo però non toglie il fatto che si tratta di una gran bella storia, avvincente, ben narrata e mai troppo pesante o scontata.
Insomma, davvero un ottimo lavoro. Complimentoni. :clopclop:


Oh Jak, sono contento che ti sia piaciuta la fanfic :pinkiegrin:
Allora, parliamo del finale.
Ho lasciato questo finale poco chiaro perché non è il vero Finale.
O meglio, già dalle prime righe del primo capitolo avevo deciso che questa fanfic necessitava di avere un seguito. Tutto ciò che è passato in primo piano ha avuto una fine. Mentre ciò che non si è raccontato bene o è passato in secondo piano verrà ripreso sicuramente. Quando farò il seguito? Beh, vediamo per chi devo scriverlo oltre a me XD
(L'inizio di questo racconto l'ho composto veramente tanto tempo fa, forse più di un anno ò.o. Però ho scritto l'ultima metà della fanfic in meno di un mese %) )

Per quanto riguarda le citazioni e i riferimenti, sono contento che hai apprezzato anche quelli.
La protagonista, oltre ad essere legata al cognome Sparkle, ha dell'altro. Ho deciso di dedicare il personaggio a uno dei pirati la cui storia mi ha colpito. Samuel Bellamy, conosciuto come Black Sam, ha alcune affinità con la protagonista.

Per il resto, ti ringrazio ancora della lettura. ^_^
Avatar utente
sirocco888
Ursa Major
Ursa Major
 
Status: Offline
Messaggi: 783
Iscritto il: 03/06/2013, 20:44
Località: Bari
Pony preferito: Tutti
Sesso: Maschio

Re: [Fanfic] Equestria The Seas - Il prisma della sindrome

Messaggioda sirocco888 » 09/11/2016, 16:43

AGGIORNAMENTO

Ragazzi.
Ho creato, scritto e aggiunto al messaggio in cima, uno Spin-off.
Per Jak e per i lettori che non hanno commentato ( perché so che ci siete :twilismile: ), prendetelo come dolcetto da assaggiare in attesa del seguito che scriverò più avanti.
Mentre, per chi deve ancora leggere tutto il resto, spero che questo "Up" del thread inciti la vostra lettura. :)
Avatar utente
sirocco888
Ursa Major
Ursa Major
 
Status: Offline
Messaggi: 783
Iscritto il: 03/06/2013, 20:44
Località: Bari
Pony preferito: Tutti
Sesso: Maschio

Re: [Fanfic] Equestria The Seas - Il prisma della sindrome

Messaggioda Jakrat » 07/12/2016, 23:40

E benché con un ritardo impensabile, eccomi qui. Presto o tardi commento tutto... più tardi che prima, ma vabbe'! XD

Scherzi a parte, mi è piaciuto questo spinoff dedicato alla mitica Marentis, finalmente sappiamo qualcosa di più dettagliato sulla maledizione che è il fulcro della storia.

Le descrizioni sono molto accurate, rendi bene la grandiosità dell'isola e la sua improvvisa scomparsa alla fine del rituale, pur lasciando sempre quel tocco di mistero che rende molto desideroso un eventuale seguito di questa storia. ;)
Che fine ha fatto Caelestis? A quale sorte sono andati incontro i cittadini? Questa e tante altre domande, pur lasciando soddisfatti per la nuova conoscenza acquisita che rappresenta il fulcro della storia, appunto la caduta di Marentis.
In poche parole, ottimo lavoro. :twilismile:
Immagine ImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine
Immagine Immagine
Avatar utente
Jakrat
Ursa Major
Ursa Major
 
Status: Offline
Messaggi: 771
Iscritto il: 03/11/2012, 11:19
Località: Levanto (SP)
Pony preferito: Princess Celestia
Sesso: Maschio

Re: [Fanfic] Equestria The Seas - Il prisma della sindrome

Messaggioda sirocco888 » 10/12/2016, 22:53

Grazie del commento Jak ;)
Avatar utente
sirocco888
Ursa Major
Ursa Major
 
Status: Offline
Messaggi: 783
Iscritto il: 03/06/2013, 20:44
Località: Bari
Pony preferito: Tutti
Sesso: Maschio


Torna a Fanfics

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron